Storie maledette: Corrado Ferioli, onora il padre e la madre

“La mamma l’ho uccisa mentre stava ai fornelli, le sono andato dietro con il cavo d’acciaio e l’ho strangolata. Con papà è stato più difficile, si è difeso, ma alla fine ce l’ho fatta”.
Così Corrado Ferioli, 21 anni, descrive a poche ore dall’arresto l’omicidio dei propri genitori: Gigliola Fornasiero, 41 anni, e Fioravante Ferioli, 47 anni; avvenuto il 6 dicembre 1991 nella loro casa di Ferrera in provincia di Varese.

“Per la mia vita sono sempre stati un ostacolo per questo ho deciso di eliminarli” dichiara Corrado agli inquirenti.

I suoi genitori per lui non erano niente.

Il giorno del delitto
Per attuare il suo folle proposito il giovane sceglie il giorno in cui entrambi i genitori hanno incassato lo stipendio, che insieme a una pelliccia, al televisore e alcuni gioielli, gli serviranno per comprare eroina a Milano e poi forse fuggire all’estero.
Una fuga breve la sua perché dopo aver occultato i corpi in una grotta vicino al cimitero di Ferrera, dove era solito andare a bucarsi, Corrado rimane prigioniero nella sua auto in panne in una stradina di campagna. E’ lì che dopo tre giorni viene trovato, ancora stravolto dalla droga, dai carabinieri avvertiti da un amico a cui il giovane aveva raccontato del delitto.
Alto, grosso, chiuso nel suo giubbotto il ragazzo dichiara subito e quasi con fierezza agli inquirenti di non essere pentito, ma non sa spiegare fino in fondo i motivi del suo gesto.
A distanza di cinque anni dal delitto, Corrado ha ritrova le ragioni del dolore, nella consapevolezza della tragedia che da lui ha avuto origine.

Condanna
Il 28 maggio 1993 la Corte d’Assise ha condannato Corrado Ferioli a 30 anni di reclusione, sentenza poi confermata nei successivi gradi di giudizio.
Al momento dell’intervista Corrado Ferioli era rinchiuso nel carcere di Alessandria.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...